IlSettembrediunTeledipendenteSeriale

Settembre, crudele Settembre! Il mese in cui riprendono a trasmettere gran parte delle serie tv e il mese in cui non hai più il tempo di guardati cinque episodi al giorno (i lettori ora si divideranno tra gli “oddio, cinque, ma ce l’ha una vita?” e i “solo cinque? ahah principiante!”; seconda categoria, sappiate che vi voglio bene e che se volete fingere di avere una vita sociale possiamo trovarci al bar a parlare di serie tv). Ad ogni modo, quest’estate ho scoperto molte serie piacevoli e altre ne ho messe in lista per… beh, ci sarà qualche domenica di pioggia!

 

Ecco quelle che vi consiglio:

  • Vikings: scenografie e costumi stupendi, sigla che ti ruba il cuore (inside joke) e trama appassionante; se amate i films storici e la mitologia vichinga, questa serie è pane per i vostri denti.
  • Penny Dreadful: macabro, grottesco e perverso come solo un horror vittoriano può essere, Penny Dreadful cattura subito la curiosità dello spettatore che cerca il mistero, il proibito e il tragico. E poi, la protagonista è Eva Green, dai.
  • Carnivàle: ambientata nell’America della Grande Depressione, segue le vicende di un giovane miracoloso, di un circo e di un pastore metodista manipolatore. Tutto bellissimo, trama e scelte registiche, peccato sia stata cancellata dopo due stagioni per mancanza di finanziamenti.
  • Marvel’s Agent Carter: è della Marvel, parla di una donna forte ed indipendente, è della Marvel, avete davvero bisogno di altri motivi? Va bene: è ambientato nel secondo dopoguerra in America; a chi non piacciono le sparatorie in giacca e cravatta?
  • Orange Is The New Black, ma di questa vi ho già parlato qui.

 

Non disperate, cari teledipendenti seriali (posso chiamarvi così, vero?), ché dopo Settembre c’è Ottobre, e ad Ottobre prima o poi pioverà! E poi, riprendono Supernatural e American Horror Story, il tempo lo trovate di sicuro.

 

Minerva Refur
P.S.: So che amerete questo sito, fatene buon uso.


The Author

Punk Vanguard

Comments

Leave a Reply