IEN LEVIN

Elegante, neutrale, senza emozioni, minimalista, un po’ spaventata e un po’ spaventosa.

Questa è la definizione che Ien Levin da alla sua arte.

181517_200934673255815_100000178513420_896228_3542023_n-e1336704089484

Originario di Gomel (Bielorussia), studia storia, filosofia, religione, psicologia, arte e tradizioni mistiche per anni prima di arrivare al suo inconfondibile stile.
Prima di entrare nel mondo dei tatuaggi, lavora per diversi anni in quello della fotografia professionale, ed alcune delle sue foto si possono ancora trovare nella sua pagina personale di Facebook.

Inizia a tatuare nel 2010 con i suoi pezzi personali, che mischiano linee, tecniche di dorwork e stippling, black’n’grey e sovrapposizioni che ben presto lo faranno conoscere a livello mondiale.
Un tattooer un po’ sciamanico ma con le idee ben chiare che nel 2011, ad appena 23 anni, diventa co-fondatore del suo primo studio, il ‘Bone House’.
Nel 2012 lascia il suo primo studio per aprirne un’altro in cui lavora attualmente, ‘AtelierNoir’ (il nome dice tutto) dove riceve centinaia di e-mail al giorno da persone pronte a diventare opere d’arte ambulanti.

tumblr_m377x1cQXV1rulxwwo1_1280

Nel 2013 BuzzFeed lo ha incluso nella lista de “I 13 migliori tatuatori del mondo”.

La sua reazione? Una grossa risata.

 

Giada Girardi

528bfb0045b74ien_levin-101113-sqm-tattoo-0135  206171_495476303801649_845873046_n

228972_535789726436973_1793833197_n

252761_495476500468296_1166272891_n

306963_495474243801855_1432634694_n


The Author

Punk Vanguard

Comments

Leave a Reply